Ciclo Scialpinismo "primi passi" - Passo san Giacomo da Sestriere

Aggiornato il: apr 20

Da diversi anni, il corso di scialpinismo della scuola intersezionale Sivalpi è un appuntamento fisso tra gennaio ed aprile per introdurre i neofiti alla disciplina e insegnare l'arte dello scialpinismo ai soci delle sezioni CAI del Pinerolese (e non solo!).

Quest'anno per ovvi motivi il simposio degli istruttori della scuola ha deciso di non rischiare di creare un focolaio epidemico che esplodesse tra i 30 allievi e tra la quindicina di istruttori che ogni anno sono ingaggiati in questa avventura.

Tuttavia quest'anno c'è stata un'esplosione di interesse per lo scialpinismo: gli impianti sciistici erano chiusi, i negozi hanno terminato in anticipo le loro scorte di ciaspole (!), ci sono state tantissime vendite di scarponi e kit da scialpinismo.

Quindi abbiamo deciso inseme con il direttivo del CAI Pinerolo di proporre un mini-ciclo di scialpinismo che abbiamo chiamato "primi passi": gruppo piccolo, massimo 5 persone + istruttore, gestito da professionisti (guide alpine e/o maestri di sci).


CORRETTO locandina skialp Pinerolo 2021
Download • 4.20MB

Mi sono subito in prima persona occupato dell'organizzazione, coadiuvato dai potenti mezzi di marketing del CAI di Pinerolo: e si trovano gli allievi, che sono caldissimi per il ciclo, malgrado l'incertezza generale.

Unico problemino personale: il sottoscritto, che tendenzialmente rispetta le norme igienico-sanitarie in modo abbastanza maniacale.. si ammala di COVID due settimane prima dell'appuntamento inaugurale! Cosa sarà mai, penso io, ho già fatto il vaccino, ho avuto solo tre giorni di febbre, l'uscita è tra due settimane, c'è tempo... e invece no, il secondo tampone di controllo è ancora positivo!

Per fortuna la notizia della positività arriva giovedì, questo lascia il tempo per organizzare i "supplenti" per sabato. Giovedì sera la prima lezione teorica si svolge in videolezione, su jitsi. Tutto bene, qualche rinuncia all'ultimo minuto causa timore della zona rossa.. pazienza, si parte!

Direzione Passo san Giacomo, avvallamento tra la Rognosa e il Sises; partenza dal Sestriere, passando dal vallone del Chisonetto.

Qui lascio parlare le immagini, visto che io ne so quanto voi, o miei lettori, io non c'ero! Ho solo sentito dire che i partecipanti si sono divertiti, che il tempo era bello, che la neve era polverosa, che la tecnica di salità è stata migliorata, che in discesa c'è stato qualche capitombolo "perché sto troppo in avanti" (non è vero, non si sta mai abbastanza in avanti), il panorama spaziale.. e che mancava soltanto attila89, che di sicuro si trova più a suo agio in ambiente sulla neve rispetto che al computer!


Un ringraziamento a Stefano Pelissero a. Guida Alpina e Federico maestro di sci per la gestione della giornata, e a Denis e Gio per il supporto!

Un ringraziamento anche ai fotografi del gruppo: Fiorita, Stefania, Dario, Paolo.

Prossimo appuntamento? Anzi, i prossimi tre appuntamenti? Aspettiamo di uscire dalla zona rossa! Dopo Pasqua il gruppo continuerà a cercare una bella neve, e il bel tempo è assicurato!

(In teoria il vostro eroe con il pile arancione (io) dovrebbe uscire dall'isolamento il 20 marzo, dopo 23 giorni di isolamento; come sarà il suo stato di salute fisica e mentale? Quanti chili avrà guadagnato? Si sarà acclimatato bene a Sestriere, e i suoi globuli rossi saranno pronti ad affrontare la zona rossa? Lo vedremo nella prossima puntata...)



Post recenti

Mostra tutti